Archivio per Categoria Curiosità

Ransomware 2021: il virus che imprigiona il tuo pc

Ransomware, cosa è ?

Il Ransomware è un virus malware che si insedia nei computer degli utenti e puo’ essere davvero molto fastidioso.

In Italiano la parola Ransomware significa “merce di riscatto”.

Esso si nasconde sotto diversi nomi tipo : Crypto Locker, Crypto wall, Sodinokibi ,REvil …

Secondo Microsoft l’anno 2020 è stato quello più colpito da questo malware e sta continuando in impennata ad attaccare pc personali e aziendali.

Cosa fa il Ransomware nei computer?

Il cripto-virus inizialmente si insedia all’interno di una cartella del nostro computer in modo da non essere notato inizialmente.

Dopo pochissimo tempo, inizia a fare il suo sporco lavoro ovvero (come si puo’ dedurre già dal nome ) cripta in modo irreversibile tutti i vostri dati, file, immagini, documenti.

Criptare significa inserire un codice al file in modo da renderlo incomprensibile, illeggibile .

A quale scopo Crypto Locker esegue queste azioni?

Lo scopo c’è ed e molto astuto. Dopo aver reso irrimediabilmente illeggibili tutti i vostri dati nel pc, il Ransomware chiede un riscatto all’utente di qualche migliaio di euro per avere la chiave per lo sblocco dei vostri preziosi file.

Molti utenti o aziende hanno dei dati davvero molto importanti e perderli è cosa molto grave, infatti molti di essi decidono di pagare il riscatto in modo da riavere i propri file indietro.

Pagare purtroppo incentiva molto il crimine informatico e dà una spinta per continuare a crescere.

La maggior parte degli utenti che hanno pagato il riscatto dicono di avere recuperato in modo parziale i loro file.

C’è modo di recuperare i file senza pagare un riscatto?

Di modi non ce ne sono molti ma si puo’ tentare di recuperare i file con alcuni programmi che ricostruiscono i dati cancellati.

Ce ne sono molti sul web, tra questi : RECUVA e REMO RECOVER .

Questi software eseguono un’analisi approfondita del vostro pc e successivamente vi fanno vedere in anteprima quello che puo’ essere recuperato.

A volte i risultati sono sorprendenti e si recuperano quasi la totalità dei file.

La miglior arma è la prevenzione

Il ransomware è un virus davvero perfido ma con alcune accortezze puo’ essere evitato.

Iniziamo col dire che la maggior parte delle volte si trova all’interno dei Banner pubblicitari dei siti per adulti ma puo’ anche essere contenuto in una mail fraudolenta o in un file scaricato Online sui siti pirata.

cosa possiamo fare:

  • Se ti accorgi di avere il pc infetto, disconnettilo subito dalla rete internet o potrebbe insediarsi in tutti i pc o server nella stessa rete;
  • fare attenzione ai mittenti delle mail , nelle mail sicure appare il nome ufficiale dell’azienda che vi contatta per esteso e correttamente ;
  • Non cliccare su banner pubblicitari istantaneamente, fai sempre attenzione e aspetta qualche secondo per capire se si tratta di un link serio o ingannevole;
  • Installa e tieni aggiornato il tuo antivirus, non trascurarlo per nessun motivo;
  • Considera l’idea di installare un antivirus che sia anche anti-spam, anti-ransomware e che abbia una protezione in tempo reale sui siti web

In conclusione spero che questo articolo possa esservi utile per prevenire questi attacchi sempre più frequenti negli ultimi anni.

Se anche tu hai avuto problemi del genere scrivimi qui sotto nei commenti come hai risolto o se stai tentando disperatamente una soluzione contattami, cercherò di aiutarti al meglio !

Informatica Lazabruzzo espone la lista delle ricerche popolari su Google nell’anno 2020

L’anno 2020 è stato un anno difficile per tutti i paesi del mondo con la pandemia Covid 19 che ha spezzato famiglie, economia e umore. Guardando sotto un altro aspetto, possiamo anche dire che è stata un’esperienza forte, che ci ha insegnato qualcosa e quel qualcosa è impresso dentro di noi.

Come riportato da Google: la ricerca effettuata dagli utenti nel 2020 “come diventare un alleato” ha superato per numero addirittura un’altra frase molto popolare nelle ricerche degli ultimi anni ovvero “come diventare un influencer”…

Questa condizione estrema a molti ha provocato rabbia, dolore, sconforto ma sicuramente ci ha uniti in qualche modo nell’aiutarsi gli uni con gli altri, continente con continente, nazionalità con nazionalità e culture differenti.

E’ Stata dura anche con gli addi che la nostra Italia ha dato a molte persone di alto valore.

Dopo questo pero’ noi ci stiamo rialzando più forti ed uniti di prima… Passerà, torneremo ad abbracciarci, a fare festa insieme e a giocare sulle spiagge gremite di migliaia di persone.

In questo anno è stato utilizzato moltissimo il web, in primo fronte soprattutto Google, per le ricerche . Alcune fanno sorridere davvero altre sono più serie.

In questo articolo ve ne illustro alcune delle più popolari :

Parole
1) Coronavirus
2) Elezioni USA
3) Classroom
4) Weschool
5) Nuovo Dpcm
6) Diego Armando Maradona
7) Kobe Bryant
8) Meet
9) Contagi
10) Protezione Civile

Persone
1) Alex Zanardi
2) Silvia Romano
3) Donald Trump
4) Joe Biden
5) Giuseppe Conte
6) Kim Jong-un
7) Boris Johnson
8) Kamala Harris
9) Rula Jebreal
10) Elon Musk

Addii
1) Diego Armando Maradona
2) Kobe Bryant
3) Gigi Proietti
4) Ezio Bosso
5) Ennio Morricone
6) Sean Connery
7) Franco Lauro
8) Jole Santelli
9) George Floyd
10) Naya Rivera

Come fare…?
1) Pane in casa
2) Mascherine antivirus
3) Lievito di birra
4) Pizza
5) Amuchina
6) Lievito madre
7) Tampone
8) Spid
9) Domanda reddito di emergenza
10) Gnocchi

Fai-da-te (per la persona)
1) Amuchina
2) Maschera capelli
3) Scrub
4) Tinta capelli
5) Ceretta
6) Pulizia del viso
7) Colpi di sole
8) Pedicure
9) Taglio capelli uomo
10) Ceretta araba

Perché…?
1) Perché votare si al referendum
2) Perché si chiama coronavirus
3) Perché le scope stanno in piedi
4) Perché votare no al referendum
5) Perché l’Australia brucia
6) Perché in Germania pochi morti
7) Perché si festeggia Ferragosto
8) Perché si muore dii coronavirus
9) Perché i ricchi e poveri si sono separati
10) Perché si chiama Covid-19

Queste sono solo alcune delle frasi ricercate, potrete trovarne di più visitando il sito ufficiale di Google in questa pagina : https://trends.google.it/trends/yis/2020/IT/

Google ha preparato anche un video che riassume in pochi minuti l’anno passato , se non lo avete ancora fatto, guardatelo, l’ho inserito all’inizio dell’articolo!

Voi cosa ne pensate? Scrivetelo qui sotto nei commenti , scrivete cosa vi ha fatto provare quest’anno così intenso e condividiamo insieme i nostri pensieri. Grazie per la lettura

Informatica Lazabruzzo